Geolana, il progetto italiano per ripulire il mare dal petrolio attivato in Sardegna

progetto geolana
Progetto Geolana

Ennesimo innovativo progetto tutto italiano per la salvaguardia del nostro mare attivato da poco in Sardegna, si tratta di Geolana e si tratta di una sorta di barriera fatta di lana per ripulire le acque dalle particelle di idrocarburi prodotte dal petrolio, Geolana è un piccolo depuratore che grazie a microcelle è in grado di assorbire le particelle inquinanti,  la presentazione è stata organizzata in occasione della Giornata mondiale dell’acqua.

“Geolana è un geo-tessile intelligente, studiato per essere habitat ideale di microrganismi utili che in questo contesto per loro ottimale, trovano il cibo di cui si nutrono: gli idrocarburi derivati dal petrolio e i composti azotati deleteri per le nostre acque“, ha spiegato Giampietro Tronci, responsabile di produzione di “Geolana”. La barriera sarà presto utilizzata per combattere l’inquinamento in porti, porticcioli con annessi stabilimenti balneari, zone costiere, aree di pesca e siti industriali. I ricercatori hanno affermato che con un chilo di “Geolana” si riescono ad assorbire da 7 a 14 chili di idrocarburi. Non solo: la barriera può essere riutilizzata anche più di una volta.

[adsense]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: