Citomegalovirus, infezione asintomatica trasmessa al feto causa patologie gravi

Citomegalovirus, infezione asintomatica trasmessa al feto causa patologie gravi

24 Giugno 2016 0 Di Barbara Di Castro

Citomegalovirus, infezione asintomatica trasmessa al feto causa patologie gravi

Stop CMV

Stop CMV

Citomegalovirus è una delle infezioni principali che possono colpire le donne in gravidanza e danneggiare gravemente il feto, i dati in merito a questa patologia che appartiene alla famiglia degli Herpesvirus sono allarmanti eppure ancora in Italia non è previsto uno screening né nei 9 mesi di gestazione e neanche dopo la nascita. Il virus il più delle volte non è dannoso per la mamma, spesso è anche asintomatico ma può causare dei danni permanenti al feto, danni accertabili solo al momento della nascita. Le patologie più frequenti che la malattia può causare al feto sono: problemi di udito (fino alla sordità), fegato ingrossato, ritardo di crescita, ittero, macchie rosse sulla pelle (segno di piccolissime emorragie) dimensioni piccole della testa, convulsioni.

[adsense]

Il Citomegalovirus si contrae attraverso il contagio dei fluidi del corpo come il sangue e l’urina, una volta contratto può rimanere latente per anni e attivarsi in caso dell’abbassamento delle difese immunitarie.  E’ necessario diagnosticare l’infezione tempestivamente soprattutto ai neonati tenendo conto di tutti i dati possibili che i medici hanno a disposizione.