Peggy Guggenheim, il documentario sull’icona dell’arte su Sky Arte HD

Il documentario sull’appassionante esistenza dell’icona dell’arte Peggy Guggenheim, basato sulla sua unica biografia autorizzata

Peggy Guggenheim
Peggy Guggenheim

Venerdì 2 settembre, andrà in onda in prima visione su Sky Arte HD (120 e 400 di Sky) alle 21.15, lo straordinario documentario sulla vita dell’icona dell’arte Peggy Guggenheim, basato sulla sua unica biografia autorizzata, il libro di Jacqueline Bogard Weld, Peggy: The Wayward Guggenheim. Grazie alle registrazioni di una lunga intervista rilasciata poco prima della morte e finora considerata perduta, il documentario offre –  anche attraverso la vera voce di Peggy Guggenheim – il ritratto di una figura sempre in anticipo sui tempi, anticonformista e “scandalosa”.

Erede delle fortune della famiglia Guggenheim, Peggy ha segnato un’intera epoca diventando una figura centrale per il mondo dell’arte contemporanea ed intrecciando la sua esistenza con quella di artisti e intellettuali comeSamuel Beckett, Max Ernst, Jackson Pollock, Marcel Duchamp.

Fin da giovane Peggy sentiva che c’erano troppe regole intorno a lei, voleva romperle.– ha dichiarato la regista Lisa Immondino Vreland Mi interessava molto l’idea che sapesse che non si sarebbe mai adattata alla sua famiglia e alla sua epoca”.Infatti, da donna all’avanguardia, è stata la prima a esporre alcuni artisti concependo le gallerie con uno stile tutto nuovo e fu così brillante da chiedere a Marcel Duchamp di farle da consulente.

In 81 anni di vita, lottando contro le tragedie personali, la Guggenheim ha saputo trasformare una modesta fortuna e un gusto impeccabile in una delle più importanti collezioni d’arte del Ventesimo secolo. Il film è anche un compendio delle correnti artistiche del Novecento, mescolate alla vita selvaggia e iconoclasta di una delle donne più potenti della storia dell’arte.

[adsense][adsense]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: