Belli Dentro, Belli Fuori: nella prima puntata su La7 Omeopatia e Osteoporosi

Sabato 18 gennaio, primo appuntamento con la seconda edizione di Belli dentro, Belli Fuori, il programma di salute e benessere ideato da Acqua Rocchetta e condotto da Eleonora Pedron insieme alla giornalista del Corriere della Sera Margherita De Bac, in onda alle 12.00 su La7.

Si inizierà parlando di omeopatia approfondendo la nuova legge di Bilancio che ha da poco approvato le nuove regole per la vendita di questi farmaci. Continueremo parlando di influenza, e il temuto picco previsto tra due settimane, con sempre più italiani che si curano con il “fai da te”.

Con il Dott. Alessandro Rossi, medico di famiglia, spiegheremo perché l’abuso di farmaci è pericoloso e daremo qualche consiglio su come comportarsi in caso di influenza. A chiudere la prima parte di Belli dentro, Belli fuori una nuova rubrica sull’alimentazione. Ogni settimana Eleonora insieme al Dott. Andrea Ghiselli del centro di ricerca CREA – alimentazione e nutrizione – cercherà di sfatare qualche falso mito che ancora resiste sul tema.

Si parlerà anche di Curcumina e Piperina, è vero che aiutano a bruciare i grassi?

Nella seconda parte invece il tema sarà l’osteoporosi e se ne parlerà con la Prof.ssa Maria Luisa Brandi, endocrinologa dell’Ospedale Careggi di Firenze. La Dott.ssa evidenzierà quanto sia importante l’assunzione di calcio in ogni fase di vita dell’individuo per la formazione delle ossa e per molte altre funzioni svolte dall’organismo, evidenziando quanto il suo corretto assorbimento, insieme alla Vitamina D, sia fondamentale per la prevenzione dell’Osteoporosi. In conclusione, Eleonora, insieme al personal trainer Vincenzo Grossoni, mostrerà come fare pochi semplici esercizi per rafforzare la struttura ossea.

Belli dentro, Belli fuori è un programma ideato da Acqua Rocchetta e prodotto dalla Me production.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: