Non c'é tempo per essere tristi di Licia Fertz

“Non c’è tempo per essere tristi”, una storia di grande affetto diventa un libro pieno di vita

Licia Fertz  nasce nel 1930 in Istria. Esule, scappa a Viterbo dove vive ancora oggi. Si sposa con Aldo, hanno una figlia che muore lasciando un figlio piccolo, Emanuele.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

I nonni crescono Emanuele come un figlio e, 2 anni fa, quando Aldo muore Licia cade in depressione. Ed è proprio il nipote ad aprire il profilo Instagram per farla tornare a vivere, per farle tornare il sorriso.

Così in poco tempo il web si innamora di Licia, dei suoi allegri buongiorno senza dentiera, delle sue lezioni di percussioni e del posare come modella quasi per gioco. 

Emanuele risveglia così la grinta e la gioia di vivere della nonna, che in 90 anni ne ha superate davvero tante.

Nel libro, nonna e nipote ripercorrono insieme le tappe più importanti di un’esistenza straordinaria, toccando anche i temi più difficili con spirito positivo, molta ironia e un tocco di anticonformismo, per far sorridere e riflettere allo stesso tempo, e dimostrando che lo spirito non ha niente a che vedere con l’età.
Non c'é tempo per essere tristi di Licia Fertz

LICIA FERTZ ed EMANUELE USAI sono nonna e nipote. Dal loro meraviglioso legame, quasi per gioco, ha preso vita il profilo IG “Buongiorno nonna”. Vivono nella stessa casa, su due piani, vicino a Viterbo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: