Alla scoperta di AlUla tra cultura, storia e hotel brand di lusso

Situata a 1.100 Km da Riyadh, nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, AlUla è un luogo di straordinaria ricchezza culturale e naturalistica. La vasta area, che copre 22,561km², include una valle ricca di oasi lussureggianti, imponenti montagne di arenaria e antichi siti culturali risalenti a migliaia di anni fa, ai regni di Lihyan e dei Nabatei.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Il più importante sito di AlUla è Hegra, primo sito UNESCO Patrimonio dell’Umanità dell’Arabia Saudita. Distesa su un’area di 52 ettari, Hegra era la principale città della parte meridionale del Regno dei Nabatei; attualmente conta oltre 100 monumenti funerari in ottimo stato di conservazione con facciate scolpite finemente negli affioramenti di arenaria che circondano l’insediamento urbano fortificato.

Le ultime ricerche effettuate suggeriscono inoltre che Hegra fosse l’avamposto più a sud dell’Impero Romano, dopo la conquista dei Nabatei avvenuta nel 106 d.C.

Oltre a Hegra, AlUla è sede di affascinanti siti archeologici come l’antica Dadan, capitale dei regni di Dadan e Lihyan, considerata una delle città più sviluppate della penisola arabica nel corso del primo millennio a.C. Si trovano inoltre migliaia di rocce in siti di arte rupestre tra incisioni e petroglifi a Jabal Ikmah.

Altri siti di grande interesse sono la Old Town di AlUla, un dedalo di oltre 900 case costruite con mattoni di fango a partire da almeno il XII Secolo d.C., la ferrovia di Hijaz e il forte di Hegra, luoghi fondamentali nella storia e nelle conquiste di Lawrence d’Arabia.

Habitas-AlUla_PoolDeck

Hotel brand di lusso di ultima generazione

AlUla, destinazione di grande ricchezza storica situata nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, dà il benvenuto nel 2020 a due prestigiosi brand dell’ospitalità di lusso.

Accor amplierà l’attuale Ashar Resort collocandolo all’interno del brand Banyan Tree e Habitas, celebre marchio di boutique hotel esperienziali, svilupperà un nuovo resort di lusso da 100 camere.

Con l’aggiunta di 47 nuove unità, Ashar Resort by Banyan Tree offrirà un totale di 82 ville raffinate, unitamente ad una lussuosa SPA e diversi ristoranti gourmet.

Il progetto sarà realizzato con un design sensibile che consentirà a ciascuna villa di integrarsi con discrezione nel suggestivo paesaggio naturalistico di Wadi Ashar.

In questa zona sorge anche la Maraya Concert Hall, una premiata struttura polifunzionale dedicata a concerti ed eventi che è stata inserita fra i Guinness World Records come edificio a specchi più grande del mondo.

Ashar Resort si trova inoltre a soli 15Km di distanza da Hegra, primo sito UNESCO Patrimonio dell’Umanità del Regno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: