“L’amore eterno dura sette secondi”, il nuovo singolo di Fabio Poli

Lui é Fabio Poli e cosi ci presenta la sua ultima “fatica” musicale che noi vi segnaliamo volentieri perché merita, lui merita!

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Fabio Poli L'amore eterno dura sette secondi

“L’idea della canzone nacque, qualche anno fa, dalla mia voracità nelle letture. Un giorno, per sbaglio, mixai la famosa frase di Confucio “l’amore eterno dura tre mesi” (pensando “Ah Confucio! Sei il solito filosofo ottimista!!”) ad un articolo scientifico sulla durata degli orgasmi nelle varie specie animali, incluso l’uomo (vi dico solo: “il maiale dura 30 minuti!!”).

“La scrittura e la produzione del brano sono stati piuttosto lunghi poichè volevo unire un certo cantautorato classico con echi di Endrigo di “Ci vuole un fiore” e narrazioni surreali alla Rino Gaetano, ad un suono e una visione attuali, in un mix di modernità e nostalgia, stando sempre attento a mantenere una certa leggerezza, vagamente lisergica, da cartoon (“sembra talco ma non è”, tanto per intenderci).

Suoni sintetici e cori alla trio Lescano tipici degli anni Quaranta, l’attitudine punk dei canti da osteria e interventi lirici, strumenti improbabili come legnetti e kazoo assieme a chitarre elettriche bipolari, in un caleidoscopio di varia umanità.

Fanno capolino qui e là citazioni musicali cinematografiche, come ad esempio, l’intro di basso con l’effetto wha-wha tipico della commedia italiana sexy anni settanta, o la frase “torni al suo posto e non faccia lo spiritoso” pronunciata dal direttore del famoso coro dei pompieri in “Altrimenti ci arrabbiamo””.

Fabio Poli cover

“Il videoclip nasce come un vero e proprio esperimento sociale, dettato dall’impossibilità di creare uno storyboard classico che facesse interagire fisicamente i vari personaggi sullo sfondo della canzone.

Creato con il contributo di 155 fan, amici e musicisti (a cui, per la precisione, andrebbero aggiunti, un cane, due pappagalli ed un cartonato) a cui ho assegnato qualche parola o un gesto da compiere, totalmente ignari del senso del brano.

E così, la loro interpretazione estemporanea ha contribuito a creare doppi e tripli sensi del testo o, in molti, è stata magicamente coincidente con la mia visione di autore.”

“Un’altra idea divertente è stata quella di mescolare musicisti famosi che si sono gentilmente prestati a partecipare alle riprese, come Frank Nemola (Vasco Rossi, Luca Carboni), Max Gelsi (Elisa, Grignani, Fossati), Alessandro Visintainer (vincitore dell’ultimo “Zecchino d’oro”), Cristian Cicci Bagnoli, 4tu, Ka Bizzarro e perfino un vincitore del Premio Tenco come Giacomo Lariccia, tutti i protagonisti dei miei video precedenti, idoli di paese tra cui, uno su tutti, il mitico Andrea Benesso, plurivincitore della gara di rutti di Cazzago, ai fan che si sono prenotati in poche ore, con un incredibile entusiasmo triplicando le richieste rispetto ai posti disponibili”.

Fabio Poli live

Chi é Fabio Poli

Nasce il 19/02/1977 a Dolo (VE).
All’età di 14 anni inizia a suonare la chitarra acustica e da lì prende il via questa forte passione per la musica. A metà degli anni ’90 è protagonista, nella scena veneziana, come leader di svariate band emergenti (Jena’s Purpose, Still Time, Roxanne ).

Sul finire del 1999 che la sua strada si incrocia con la storica band di Vasco: la Steve Rogers Band.

Passa molto tempo a stretto contatto con il gruppo fondato da Massimo Riva e Maurizio Solieri, crea il loro sito ufficiale, organizzando eventi, partecipando a prove, dando idee ed apprendendo molti trucchi del mestiere, finendo poi, naturalmente, a suonare con gran parte dei musicisti della band, ed altri sui palchi di tutta Italia negli anni successivi.

Dopo aver prodotto svariati demotape come solista dal ’98 al 2003 da vita al progetto “RadioStation”.

Nel 2004 fonda i “Viaggio Libero” dove è voce solista e chitarra acustica con l’intento di fare un omaggio in chiave moderna dei classici di Lucio Battisti completamente riarrangiati.

Dal 2006 si esibisce nelle varie vesti di cantante, bassista e chitarrista acustico in molte cover band di Vasco Rossi, a volte, suonando direttamente con gli stessi musicisti di Vasco.

Nel 2008 è autore e conduttore di un programma radiofonico intitolato CATTIVI PROPOSITI, in onda su Radiosoundcity.

Partecipa come musicista alla promozione del film ALBAKIARA di Stefano Salvati.

Nel frattempo prosegue la sua attività compositiva solista ed anche per altri artisti: 3 sue canzoni vengono pubblicate nel cd postumo del giovane rocker barese Mimmo Bucci.

A settembre 2010 esce il suo primo EP solista ufficiale dal titolo VOGLIO FARE IL PAPABOY, un ponte ideale tra rock e cantautorato che si guadagna articoli sulla stampa locale e nazionale, spalleggiato da numerose radio private, fino ad approdare su Mediaset, Roxy Bar di Red Ronnie e RadioRai 1.

Il 21 settembre 2012 esce l’album CAPOLAVORO ASSOLUTO, preceduto dal singolo BRAVI TUTTI che entra nelle classifiche di alcune riviste specializzate,tra i migliori album dell’anno.

Il cd diventa “Disco per l’europa 2013” selezionato da una Commissione di discografici e rappresentanti della Commissione Europea ed ottiene, sul finire dell’anno, delle nomination come finalista al Premio Tenco.

A dicembre del 2012 compone le musiche per il reading “Il fido elastico della tue mutande” di F. Verni.

L’8 settembre 2013 apre la data dell’Home Festival in cui è headliner Francesco De Gregori.

Da settembre 2013 conduce i programmi “Stonata Live” e “Bidoni” su Radio Stonata.

Ad aprile 2014 viene pubblicata “Canzone di quell’estate lì” di cui è coautore, cantata in duetto con 4tu. Sempre in quel periodo inizia una collaborazione con il Corriere del Veneto, per cui compone musiche inedite a commento di videorecensioni sul mondo dell’arte, che si materializzerà nel progetto “Frame”, una mostra fotografica di Alessandro Zangrando, che sonorizza interamente.

Il 24 giugno 2014 esce un nuovo maxi singolo contenente una cover completamente riarrangiata di NON E’ FRANCESCA che vede il featuring del chitarrista e produttore Marco Gabrielli (Gerardina Trovato) e l’inedito ”Non piove più”, anticipazione di un nuovo album in uscita nel 2016.

Il 2 settembre del 2015 esce “Mi dimentico di me” della band A4, che, oltre ad essere cantata da lui, vede la sua firma nel testo della canzone.

Il 2016 è un anno che vede svariate uscite discografiche portare la sua firma: scrive il testo del brano “Siamo qui per scommessa” per il cd “Rockambolo” di Cristian Cicci Bagnoli (Steve Rogers Band, Gallo Team), la sua versione di “Non è Francesca” viene inserita nella compilation “Riflessi di Lucio Vol. 4”.

A giugno esce il singolo NIENTE CANZONI D’AMORE che anticipa l’uscita dell’album PRIMO IN CLASSIFICA DA 48 SETTIMANE il 26 agosto. Collaborazioni prestigiose nel cd come quella del rapper Herman Medrano, Frank Nemola (trombettista e tastierista di Vasco Rossi) e Cristian Cicci Bagnoli.

Il tour che ne segue è maestoso e, nei due anni successivi, conterà oltre 150 concerti in tutta Italia (compreso il gradito ritorno al sud), con qualche concerto all’estero.

Il 16 novembre 2018 esce il singolo NON CAMBIERO’ MAI , una ballata acustica esistenziale, accompagnata da un video intimista d’autore, molto amato dal web, infatti il Canale YouTube “Fabio Poli Official” conta attualmente 3.500.000 visualizzazioni dei suoi video.

Nello stesso anno, firma i testi di tre brani contenuti in “CC”: “Io non sono io”, “Non arriverà” e “Tra le righe”, nell’album del musicista Cristian Cicci Bagnoli, e si susseguono senza sosta i concerti.

Il 2019 è un anno che porta con sé anche nuove esperienze letterarie come scrittore.

Il 19 marzo esce “Cercami nel cuore della gente”, Wip Edizioni, un libro di storie rock, legate alla figura di Mimmo Bucci, nel quale è autore di un racconto.

Il 2 maggio 2019 viene pubblicata, per Baldini + Castoldi, la biografia ufficiale “Massimo Riva vive!” scritta da Claudia Riva e Massimo Poggini, alla quale partecipano personaggi del calibro di Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Cesareo degli Elio e le storie tese e i musicisti della Steve Rogers Band.

Fabio Poli scrive il capitolo finale del libro, e partecipa ad alcune presentazioni live dello stesso, suonando e cantando i brani di Massimo.

Il 14 settembre 2019 partecipa al Future Vintage Festival di Padova, manifestazione che vede coinvolto un cast di matrice internazionale tra cui Afrika Bambaata, Chadia Rodriguez, Albertino, DJ Ralf, Miss Keta, Oliviero Toscani, Vittorio Sgarbi e Cristiano Godano dei Marlene Kuntz.

Il 17 aprile 2020 esce il brano Virus, a nome Virtual Band, un collettivo di 60 musicisti, che si riunisce per portare un messaggio di speranza, nel buio periodo di lockdown, in cui firma e interpreta il testo.

Nello stesso periodo inizia la sua collaborazione con Alex Visi, che, poco dopo, sfocia nell’uscita, per SONY MUSIC, del singolo “Aperitivo ignorante” di cui è coautore.

Sempre in collaborazione con Visi, compone GIRA AL PRIMO ARCOBALENO, brano con lo scopo benefico di supportare la ONLUS “Famiglie e abilità”, interpretato dagli stessi autori assieme a Le Cicale, gruppo di bambine appartenente ai cori della Galassia dell’Antoniano.

Sul finire del 2020 esce ESSERE MAURO REPETTO, primo singolo di una trilogia che proseguirà a inizio 2021 con la pubblicazione de L’AMORE ETERNO DURA SETTE SECONDI.

E’ endorser per Dogal Strings e Gallinaro Custom Guitars.

Link ai principali videoclip: 2010 – Voglio fare il papaboy 2012 – Bravi tutti
2016 – Niente canzoni d’amore 2016 – Io e Chiara

2017 – Un anno dopo (…in giro per Berlino) 2018 – Non cambierò mai
2020 – Essere Mauro Repetto.

Fabio Poli cover

L’amore eterno dura sette secondi – Testo

La canzone è stata suonata da:
Fabio Poli: voci, cori e chitarre acustiche Loris Peltrera: basso
Sandro Fusati: batteria e percussioni Germano Toncetti: chitarre elettriche Antonello Caravano: tastiere
Luca Depo Deppieri,:cori, voci e kazoo Luisa Gigio Pasinetti: cori e voci
Laura Palumbo: cori

Registrato, mixato e masterizzato da Francesco Franz Fabiano al Suono.

Disegno di copertina: Riccardo Benetti Copertina e design: KilleCoke

Intro video: Antonello Caravano

L’AMORE ETERNO DURA SETTE SECONDI (Testo e musica di Fabio Poli)

LUNA BRUCIACCHIATA AI LATI TENUTA TROPPO IN FORNO
LA SERA CHE SI E’ FERMATO IL TEMPO

OPPURE CHIUSA NEL CASSETTO DELLE FRASI ISPIRATE
CHE DOVEVI DIRE SULLA SCENA MA AVEVI LA BOCCA PIENA…

O PERSA SUL DIVANO
A GUARDARE LA TIVU’ MENTRE TI CHIEDI
SE STAI DORMENDO TU

SONO OK, SONO KO NON SO PIU’ COME STO NON SO PIU’ COME STO

L’AMORE ETERNO DURA SETTE SECONDI CI GIOCHI PER UN POCO
E POI TE LO RIPRENDI
L’AMORE ETEREO COME UNA POESIA L’AMOR DI CORTESIA

QUELLO CHE QUANDO RIAPRI GLI OCCHI E’ ANDATO VIA

LUNA BRUCIACCHIATA AI LATI
TENUTA TROPPO IN FORNO
LA SERA CHE SI E’ FERMATO IL MONDO

OPPURE SOLA ED ANCHE MALACCOMPAGNATA NELLA COLLEZIONE DEGLI AMORI
CON LE GAMBE CORTE E LE TETTE FUORI

O PERSA SUL DIVANO A GUARDARE LA TIVU’ IMPARANDO I PREZZI PER NON PAGARLI PIU’

SONO OK, SONO KO NON SO PIU’ COME STO DIMMI SE LO SAI TU

L’AMORE ETERNO DURA SETTE SECONDI LO METTI SOTTOVUOTO
E POI TE LO NASCONDI
L’AMORE VERO COME UNA BUGIA L’AMOR DI CORTESIA

QUELLO CHE QUANDO RIAPRI GLI OCCHI E’ ANDATO VIA
L’AMORE ETERNO E’ TUTTO QUA STANOTTE PASSERA’

SENZA SAPERNE NIENTE DELL’ETERNITA’ Coro:

L’AMORE ETERNO DURA SETTE SECONDI CI GIOCHI PER UN POCO
E POI TE LO RIPRENDI
L’AMORE ETEREO COME UNA POESIA L’AMOR DI CORTESIA

QUELLO CHE QUANDO RIAPRI GLI OCCHI E’ ANDATO VIA
L’AMORE ETERNO E’ TUTTO QUA STANOTTE PASSERA’

SENZA SAPERNE NIENTE DELL’ETERNITA’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: