Lenin. La formazione di un rivoluzionario nel racconto di Guido Carpi

Lenin. La formazione di un rivoluzionario nel racconto di Guido Carpi

29 Gennaio 2021 0 Di Giuseppe Ino

A centocinquant’anni dalla nascita e a poco meno di cento dalla morte di Vladimir Il’ič Ul’janov (Lenin), questa sua nuova biografia copre gli anni della formazione e pone al centro il progetto a cui il dirigente bolscevico ha consacrato l’intera propria opera: plasmare un nuovo tipo di militante politico ‘universale’ e dargli strumenti analitici e organizzativi che gli consentano di trasformare il mondo.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Il presente saggio è in buona parte dedicato a descrivere questa nuova figura di attivista, a dar voce ai suoi rappresentanti, a documentarne psicologia e immaginario: tanto le idee di Lenin quanto le sue decisioni operative si debbono comprendere non solo alla luce dei suoi dibattiti con gli altri teorici di spicco della socialdemocrazia, ma anche – e in misura determinante – nella continua opera di sintesi attiva degli orientamenti ideali e dell’attività pratica di quella cerchia di uomini e donne che egli ha chiamato alla vita e da cui, novello Anteo, trae a sua volta le proprie forze.

Lenin. La formazione di un rivoluzionario copertina

L’autore

Guido Carpi (1968) è professore ordinario di Letteratura russa presso l’Università di Napoli ‘L’Orientale’. È autore, fra l’altro, di una Storia della letteratura russa in due volumi (Roma, 2010 e 2016), della monografia Russia1917: Un anno rivoluzionario (Roma 2017) e di una Storia del marxismo russo (Mosca 1916, in lingua russa).

  • Stilo Editrice
  • Pagine: 246
  • Formato: 12×19.5
  • Prezzo: 16.00 €
  • Pubblicazione: 09/11/2020ISBN: 9788864792019