Documentari e cinema d’autore per raccontare le donne su laF

PUSSY-RIOT_laF

Nel mese della Giornata internazionale della donna, laF (Sky 135) dedica la programmazione di marzo all’universo femminile con un ciclo di 5 documentari e film d’autore, che raccontato ogni mercoledì tante sfumature “di rosa”. 

Donne straordinarie raccontate in modo inedito, artiste e professioniste, pratiche ma anche sensibili, complesse e anticonvenzionali, ribelle e geniali, e impegnate in campi differenti: fotografia, recitazione, musica, moda, ingegneria. 

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Questo speciale ciclo di “laeffe Film Festival” inizia mercoledì 4 marzo alle 21.10 con il doc “Bombshell – La storia di Hedy Lamarr” di Alexandra Dean e a seguire “Alla ricerca di Vivian Maier” di J. Maloof e C. Siskel, “Fashion sulla 5th Avenue” di Matthew Miele, “About face: dietro il volto di una top model” di Timothy Greenfield-Sanders e, infine, “Pussy Riot – Una preghiera punk” di Mike Lerner e Maxim Pozdorovkin.

BOMBSHELL_laF

MERCOLEDÌ 3 MARZO, ORE 21.10 – BOMBSHELL – LA STORIA DI HEDY LAMARR Prodotto da Susan Sarandon e diretto da Alexandra Dean, il doc racconta la straordinaria vita e carriera di Hedy Lamarr: studentessa di ingegneria a Vienna, costretta a emigrare negli Usa a causa delle sue origini ebraiche, diventa un’acclamata star diHollywood ma continua a usare la sua incredibile mente matematica e inventa un sistema di comunicazione segreto per combattere i nazisti, utilizzato oggi per la sicurezza dei sistemi WiFi, GPS e Bluetooth, che le è valso l’inserimento nella National Inventors Wall of Fame statunitense.Bombshell – La storia di Hedy Lamarr (Bombshell – The Hedy Lamarr story), di Alexandra Dean. [USA, 2017, 88’].

ALLA-RICERCA-DI-VIVIAN-MAIER_laF

MERCOLEDÌ 10 MARZO, ORE 21.10 – ALLA RICERCA DI VIVIAN MAIER Diretto da John Maloof e Charlie Siskel, il film ha ricevuto una nomination come miglior documentario agli Oscar del 2015 e racconta la storia straordinaria di Vivian Maier, una tata di Chicago che amava fotografare la vita di città, le cui foto, non ancora sviluppate, furono trovate e apprezzate solamente dopo decenni.

Oggi è annoverata tra i fotografi più importanti del XX secolo.Alla ricerca di Vivian Maier (Finding Vivian Maier) di John Maloof e Charlie Siskel [USA, 2013 – 83’].

FASHION-SULLA-5TH-AVENUE_laF

MERCOLEDÌ 17 MARZO, ORE 21.10 – FASHION SULLA 5th AVENUE Bergdorf Goodman, il leggendario grande magazzino sulla Quinta Strada a New York è l’emblema del lusso. Unico nel suo genere, è un simbolo della Grande Mela, una meta di pellegrinaggio, con una clientela che vanta nomi del calibro di Liz Taylor, Barbra Streisand, Jackie Kennedy e Michelle Obama, ed è il luogo dove ogni stilista sogna di vedere esposti i suoi abiti e regno delle più esclusive firme internazionali.

Le interviste ai personal shopper, agli stilisti, da Vera Wang a Oscar de la Renta, da Dolce e Gabbana a Narciso Rodriguez, e alle star di Hollywood che hanno fatto di Bergdorf Goodman il loro fornitore raccontano la strabiliante storia della casa e il suo ruolo vitale nella fashion industry di oggi.Fashion sulla 5th Avenue, di Matthew Miele. [USA, 2013, 93’].

ABOUT-FACE_laF

MERCOLEDÌ 24 MARZO, ORE 21.10 – ABOUT FACE: DIETRO IL VOLTO DI UNA TOP MODEL Timothy Greenfield-Sanders racconta la moda del Novecento attraverso le vicende e le carriere di alcune super Top Model che hanno dettato i canoni della bellezza ma che hanno lottato contro i pregiudizi, gli eccessi, le nevrosi e lo scorrere del tempo: Carol Alt, Isabella Rossellini, China Machado, Marisa Berenson, Jarry Hall, Beverly Johnson, Christie Brinkley, Pat Cleveland, Lisa Taylor, Paulina Porizkova, Carmen Dell’Orefice.About face: dietro il volto di una top model, di Timothy Greenfield-Sanders. [USA, 2012, 75’].

PUSSY-RIOT_laF

MERCOLEDÌ 31 MARZO, ORE 21.10 – PUSSY RIOT – UNA PREGHIERA PUNKIl documentario diretto da Mike Lerner e Maxim Pozdorovkin racconta la vicenda politica e giudiziaria delle Pussy Riot, il collettivo riot, punk rock e femminista che ha osato sfidare. balzato al clamore internazionale nel 2012 per la sua protesta contro l’establishment politico e istituzionale russo: armate di passamontagna colorati, calze, abiti estivi e strumenti musicali, entrano nella cattedrale di Cristo Salvatore, la più importante di Mosca, e danno vita a una “preghiera punk”.

Verranno arrestate e condannate a 2 anni di carcere, in un processo diventato uno show mediatico di proporzioni internazionali. Per sei mesi, i due registi hanno seguito da vicino le ragazze e la loro battaglia contro un sistema giudiziario controverso e lontano da ogni logica liberale.Pussy Riot – Una preghiera punk, di Mike Lerner e Maxim Pozdorovkin. [RUSSIA, 2013, 90’]

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: